Il paradiso a 40 km da Lisbona, Praia do Cavalo

Da Sesimbra un piccolo paradiso vi attende, è la spiaggia da Ribeira do Cavalo, accessibile solo a piedi o via mare. Selvaggia, non attrezzata e senza rete mobile. Leggi il post, parti informato!

 

La mia ricerca della spiaggia perfetta continuerà fino all’arrivo dell’autunno inoltrato.
Se prima di iniziare a scrivere questo post, la mia personale classifica poneva al primo posto la penisola di Troia; dopo la scoperta della Praia da Ribeira do Cavalo, la penisola è stata declassata al secondo posto.

 


Come arrivare?

Premessa: se avete l’auto è meglio!

Se non disponete di un mezzo proprio da Lisbona a Sesimbra ci sono i bus della linea Transportes Sul do Tejo.

Gli autobus a Lisbona partono da Praça de Espanha, facilmente raggiungibile in metro, linea azzurra.

Dal terminal degli autobus di Sesimbra avete quattro possibilità:

  • autostop fino al parcheggio da cui inizia il sentiero accidentato che vi porta in spiaggia e comporta un mini trekking di circa 30 minuti;
  • taxi/Uber fino al parcheggio + mini trekking;
  • le vostre gambe fino al parcheggio + mini trekking come sopra, per un totale di circa 4 km;
  • in barca

Noi eravamo in quattro e abbiamo optato per la seconda opzione all’andata, al ritorno invece abbiamo camminato fino in paese.

Acquista su Amazon.it

Il parcheggio si trova in un’area isolata e su strada sterrata.
Non c’è rete, nemmeno in spiaggia, quindi, se anche voi optate per Uber, considerate che al ritorno dovete camminare un po’ prima di avere il segnale per prenotarlo di nuovo.

Dall’area di sosta non ci sono molte indicazioni su come raggiungere la spiaggia, ma non avrete dubbi: ci saranno altri spaesati come voi che si inoltreranno fra le sterpaglie.

Seguite il sentiero sterrato sulla destra, poco dopo inizierà a regalarvi paesaggi interessanti e, verso la fine, un panorama mozzafiato di tutta la baia.

La vegetazione è mediterranea, la terra è arida, il mare che si vede dall’alto ha sfumature verdi azzurre e, mentre scenderete faticosamente, non desidererete altro che l’acqua tiepida sulla vostra pelle sudata… invece sarà come fare il bagno in mezzo a tanti pezzettini di un iceberg frantumato.

 


Il sentiero è stretto, si cammina in fila indiana, fondamentali delle scarpe chiuse che tengano ben ferme le vostre caviglie.

Il tratto finale è decisamente ripido, direi che si può definire questo percorso di difficoltà media e assolutamente non adatto se avete anche piccoli problemi di deambulazione.

La spiaggia non è attrezzata, quindi procuratevi una scorta sia di acqua sia di cibo; ho visto molti portarsi la borsa frigo e l’ombrellone, fate pure, sapendo però che è tutto peso in più, sia in discesa che in salita, seppur per soli 30 minuti.

La bellezza di questa spiaggia è data soprattutto dallo scenario naturale in cui è inserita, la sua conformazione rocciosa la rende selvaggia e una di queste formazioni rocciose ricorda la testa di un cavallo, da qui la sua denominazione.

Le grotte naturali offrono riparo dal solo cocente e l’ampia parete rocciosa della baia, la rende una spiaggia poco ventosa, cosa da non sottovalutare in Portogallo, dove il vento, a volte, risulta essere tutto fuorché rilassante.

La natura che vi circonda e la trasparenza dell’acqua, vi ripagheranno ampiamente della fatica!

Acquista su Amazon.it

 

© 2017 – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.