L’Ecovillaggio di Los Angeles

Ecovillaggi negli Stati Uniti: a Los Angeles un gruppo di persone ha creato un eco-villaggio dentro la città.Tutte le info nel post!

 

Info- L.A. Eco-Village

Dalla pagina FB dell’EcoVillage

 

Una cosa che mi è molto chiara negli ultimi anni è il mio cambiamento, un movimento interiore che mi porta verso una maggiore conoscenza di me stessa e di come voglio vivere la mia vita, lontana dalla frenesia quotidiana e da tutto ciò che ne deriva.

Vivere a Lisbona non ha assolutamente cambiato le cose, questo è solo un passaggio verso quello che voglio costruire e che cerco con mio marito, una dimensione più a contatto con la natura, con me stessa e molta più consapevolezza nell’utilizzo delle nostre risorse.

Quando ho incontrato Elisa in Cambogia, le chiacchiere con lei, appassionata di permacultura erano state folgoranti.
Poi è arrivato il corso di orticoltura biologica con mio marito a cui ci dedicavamo il sabato e la voglia crescente di un riavvicinamento con l’ambiente in cui sono cresciuta e che ho sempre rifiutato da ragazzina: la campagna.

Mentre mi accingevo a fare ricerche sugli eco-villaggi presenti in Portogallo ho scoperto che a Los Angeles, un gruppo di 40 persone, ha scelto e deciso di reinventare il modo in cui vivere la città, dimostrando che attraverso un lavoro di consapevolezza, unione e cooperazione economica e sociale si può realmente aumentare la qualità della vita urbana, rendendola più sostenibile.
Queste persone hanno creato un Ecovillaggio dentro una metropoli.

 

Dove si trova l’eco village?

Nel quartiere di Koreatown, che deve questo nome al grande numero di coreani immigrati qui negli anni ’60.
L’Eco-Village si estende su due isolati, per circa 11 acri, in uno dei tre speciali distretti della città che fanno parte di un piano di riqualificazione urbana atto a dimostrare che si può vivere con un minor impatto ambientale.

Il progetto è finanziato da una cooperativa senza scopo di lucro, la CRSP, Cooperative Resources and Services Project, che si occupa proprio di piccole comunità
cooperative ecologiche.

 

PRENOTA IL TUO VIAGGIO A LOS ANGELES SU BOOKING.COM

 

Chi lo abita?

Questa piccola comunità è formata da circa 15 gruppi etnici di età diversa: anziani, bambini, coppie, single e famiglie estese.

L’obiettivo è quello di trasferire le proprie competenze sia al singolo sia alla comunità: avere background diversi equivale ad avere una grande ricchezza che si è trasformata e si evolve continuamente in piccole imprese ecologiche di cooperazione, laboratori che spiegano la permacultura, cene di vicinato come occasioni di confronto e molteplici attività.

 

Dalla pagina FB dell’EcoVillage


Lo scopo di chi lo abita

Gli abitanti dell’eco villaggio vogliono dimostrare come sia possibile creare un quartiere in cui si può vivere meglio, riducendo l’impatto ambientale, liberandosi di oggetti materiali superflui, aumentando la qualità della loro vita.

Per mostrare le competenze acquisite, i processi che mettono in atto, le loro tecniche e strategie nell’utilizzo delle risorse, sostengono con orgoglio la condivisone di questo patrimonio.

Come? L’Eco-Village organizza tours, conferenze, chiacchierate e workshop aperte a chiunque voglia partecipare.

Sul loro sito spiegano nel dettaglio la varietà di risorse di cui dispongono divise per categorie: animali, piano urbano, biodiversità, mezzi di trasporto etc.

Per esempio molti di loro non dispongono di un auto e utilizzano un sistema di bike sharing o sostengono il noleggio dell’auto, in caso di necessità, fra gli stessi vicini: chi ha un’auto la mette a disposizione di chi vive all’eco-village per 15 ore a settimana in cambio di denaro.

Si fanno dolci al forno utilizzando l’energia solare, si riutilizzano gli avanzi delle cucine per creare composti organici con cui coltivare i loro orti, comprano frutta e verdura biologica prodotta da fattorie che non sono certificate ufficialmente come “aziende biologiche” ma utilizzano gli stessi metodi di chi lo è sulla carta.

 

Dalla pagina FB dell’EcoVillage

I tours

Il quartiere organizza gite di una giornata che vi permettono di scoprire come lavorano e si gestiscono, trovate le date sul sito, sono appuntamenti fissi che richiedono una prenotazione. Se ci sono almeno dieci persone si può anche richiedere il pranzo, vegano o vegetariano.

Vi raccontano la loro storia, come é nato e si é sviluppato il progetto, se volete approfondire vi introducono alla permacultura e se vi interessa creare un ecovillaggio simile nel vostro quartiere sono pronti a darvi consigli e linee guide!

 

Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata.
Albert Einstein

 

© 2017 – Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.