Lovever, il laboratorio dell’amore

Lovever non è un semplice sexy shop, è un laboratorio dell’amore, in cui scoprire cose nuove e impararne altre. Senza tabù.
La mia recensione

 

Dove: Via San Massimo 9, Torino
Pagina Fb: Lovever

 

Qualche anno fa un’amica mi ha parlato della Valigia Rossa.
In sintesi: cacciate di casa vostro marito, trovate uno spazio idoneo (il mio salotto), riunite le amiche giuste, ognuna porta qualcosa da mangiare, una gentil signora giunge a casa vostra con una valigetta rossa.

Allestisce lo spazio dedicato con candele accese e petali di rosa sparsi a profusione sul tavolo, tira fuori dalla valigetta magica una serie di articoli che hanno l’arduo compito di rendere più piccante, sensuale o spiritosa la vostra vita sessuale. 

Inizia presentandovi i prodotti soft, tipo oli da massaggio o creme commestibili da spalmarvi in ogni anfratto e finisce con i sex toys.

Che tanto tutte aspettano quelli ma non lo dicono, perché non sta bene, e si fingono interessate alla candela profumata.

Si sghignazza, qualcuna interviene in maniera sfacciata, altre in modo più romantico e delicato e altre ancora fanno le osservatrici silenziose.

A fine presentazione, stile Tupperware, chi vuole può fare un ordine privato e discreto alla signora che, così come è arrivata, raccoglie i petali di rosa e i vibratori e se torna a casa.

 

Qualche tempo dopo, un’altra amica mi propone di partecipare a uno degli incontri di Lovever.
“Un incontro? E di cosa si tratta?” dico io.
“Blablabla” dice lei.

Lovever è un negozio di Torino, sul loro sito si definiscono un concept store dedicato all’amore, ma c’è chi, banalmente, lo definisce un sexy shop.

Intanto, se passate davanti alla vetrina non pensate assolutamente a un posto volgare o di basso livello, sia per l’eleganza del negozio sia per la scelta degli articoli che sono esposti e che, non sono sexy toys.

Quelli sono esposti dentro e al fondo, ben lontani da occhi indiscreti.

In vetrina ci sono completini eleganti griffati Stella McCartney o maxi maglie calde di American Vintage.

Le titolari, due donne, non vi accoglieranno con una tuta in lattice nera masticando a bocca aperta un big bubbole rosa.

Sono due persone eleganti e sobrie, che conoscono il bel parlare e vi guidano alla scoperta dei loro prodotti e di voi stesse in maniera molto professionale e competente, facendovi sentire a vostro agio.

Sempre. Da Lovever i giudizi non esistono.

Se l’idea di entrare da sole in negozio comunque vi imbarazza e in branco vi sentite più sicure, Lovever vi da la possibilità, previo appuntamento, di organizzare una serata che è l’evoluzione elegante della Valigia Rossa.

Le ragazze mettono a disposizione il loro spazio e il loro tempo, vi offrono un mini aperitivo e un calice di vino.

La serata ha un costo che si divide fra il numero delle partecipanti (nel nostro caso 12 euro a testa), il negozio è piccolo quindi l’incontro ha un carattere di intimità ed esclusività.

Sedute in cerchio, mentre si continua a sorseggiare il vino e a sgranocchiare taralli, la titolare vi mostra i loro prodotti che hanno un packaging elegante, erotico o sbarazzino.

Ve li racconta e risponde a tutte le vostre domande.

Si parla di sessualità ma anche di scoperta del proprio corpo, nascono confronti interessanti e soluzioni là dove non avevi mai pensato potessero esistere, si ride, si scherza, si vede il sesso come gioco e ci si prende con leggerezza ma sopratutto si parla anche di salute.

Durante quella serata c’erano alcune mamme alle prese con il recupero del pavimento pelvico post parto, altre che non avevano la più pallida idea di cosa fosse e sono tornate a casa con una consapevolezza diversa e le sfere per la tonificazione dei muscoli pelvici.

E poi da Lovever si sperimenta! Non letteralmente e non i vibratori, attenzione, quelli arrivano dopo.

Si toccano gli oggetti, si annusano le creme, si provano sui polsi per capire che effetto possano dare sul resto del corpo: l’effetto fresco della menta piperita o quello più caldo degli oli per massaggi, aromatizzati e riscaldanti.

La carrellata è ampia: dal balsamo baciabile per labbra e capezzoli ai gel stimolanti, dai regalini simpatici e spiritosi per le tue amiche, il tuo amante, tua madre o la suocera, ai regali importanti per te.

Tutto sta a voi e quanto volete giocare e incuriosire, ostentare e esibire.

I sex toys vengono mostrati per ultimi, perché le escalation vanno fatte per bene o non se ne fa nulla.

Vi si aprirà il mondo, sia che siate principianti o master, è un vero e proprio viaggio alla scoperta del gioco, del proprio corpo e delle possibilità.

Si inizia dalle cose semplici, vibratori per la sola stimolazione esterna delle vostre zone erogene fino a cose più divertenti e decisamente più vibranti; si provano sulle mani, se ne constata la morbidezza e l’intensità.

A fine serata potete non comprare niente o comprarvi il negozio.

La cosa interessante di questi incontri è come, anche fra sconosciute, emerga un confronto senza veli su argomenti delicati che vanno a beneficio di tutte.

Anche di chi ascolta e non si espone.

Emergono le diverse personalità in uno spazio in cui ci si sente protette (forse) e che, per qualche ora, è solo vostro e privo di quei tabù che troppo spesso ci portiamo dietro.

Nota di merito anche alla bravura di chi guida l’incontro.

L’unica cosa che non perdono a Lovever è di avermi fatto bere il vino in un bicchiere di plastica.
No. La plastica proprio no.
Io voglio il calice; sopratutto se dobbiamo parlare di sessualità.

Foto: pagina Fb di Lovever

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.