Lussemburgo: 5 motivi per visitarlo + 1

Il Lussemburgo è un Granducato che riserva piacevoli sorprese. Un paese tra cultura tedesca e francese. Spazi verdi, servizi efficienti, baby friendly, eventi tutto l’anno
Cinque validi motivi per dedicargli una visita.

 

Di visitare il Lussemburgo, onestamente, non mi è mai passato per la testa.
Mi è capitato spesso di sentire parole poco incoraggianti o reazioni poco entusiastiche: è piccolo, è noioso, è grigio, non c’è nulla da fare.
Complice una mogliexpat che ci si é trasferita, non mi sono lasciata sfuggire l’occasione per andare a vedere di persona cosa nasconde questo misterioso Granducato.
Il risultato? Migliore delle aspettative, fatevi stupire anche voi e fateci un giretto.

5 motivi per cui Lussemburgo è da vedere + 1 che farà felice tutti!

Si respira un’atmosfera fiabesca

Saranno le casettine con il tetto spiovente, sarà che è arroccato in cima a uno sperone roccioso, sarà il suo castello e l’incantevole vista dall’alto della città bassa, ma camminando per la capitale, tra angolini romantici, stradine e vicoli, pensavo di veder sbucare un principe e una principessa da un momento all’altro.
A misura d’uomo e perfettamente curato, dalle vetrine dei negozi con i macarons golosi e invitanti ai grandi parchi cittadini, l’atmosfera che si respira non ha nulla a che vedere con la frenesia delle grandi città ed è assolutamente romantica.

5 motivi per visitarlo

E’ una città a misura di bambino 

Proprio per la sua natura tranquilla e i grandi spazi dedicati al gioco, questa città europea può essere annoverata tra le mete più indicate per una gita di famiglia. Per le mamme ci sono bagni pubblici con aree fasciatoio pulitissime e tanto di salviette. Nel parco di Monterey, in pieno centro, trovate una grande barca in legno, dove i vostri piccoli possono arrampicarsi e giocare, gratuitamente.
Al Grund invece, quartiere della città bassa, c’è un minigolf destinato ai piccoli con un parco giochi attrezzato e al Mudam, il museo di arte contemporanea cittadino, è possibile prenotare visite guidate per bambini dai 3 ai 5 anni e dai 6 ai 12.
Un modo divertente e intelligente per avvicinarsi all’arte. 

lussemburgo

I mezzi di trasporto gratis il sabato

Sebbene, rispetto all’Italia, sia una città con un alto costo medio della vita, se vi regalate un weekend a Lussemburgo sappiate che il sabato tutti i mezzi pubblici sono gratuiti e il biglietto dall’aeroporto al centro cittadino (bus 16) ha un costo di soli 2 euro. I mezzi in generale funzionano benissimo, sono puntuali e con una frequenza che varia dai 7 ai 15 minuti; disponibile anche il CityNightBus (gratuito) che collega i quartieri protagonisti della movida, come Clausen, al centro città.

bus lussemburgo

Si trova in una posizione geografica strategica

Questo piccolo stato gode di una posizione geografica fantastica, ideale quindi per un viaggio on the road in Europa a cui agganciare altri interessanti paesi. Essendo situato tra Germania, Francia e Belgio, è facile raggiungere questi stati sia in auto sia con i collegamenti ferroviari, con i quali in due due ore siete in Germania, in tre ore a Bruxelles e in due ore a Parigi.
Non dimentichiamo Amsterdam, raggiungibile in circa quattro ore d’auto. Se siete amanti dei viaggi in treno, esiste la possibilità di fare il Benelux Pass che vi permette di viaggiare liberamente in Belgio, Lussemburgo e nei Paesi Bassi. 

lussemburgo in treno

Potete parlare lingue diverse

L’idea di essere a solo un’ora di volo da Torino e sentire parlare continuamente lingue diverse mentre passeggi, trovo sia molto stimolante e conferisce una invidiabile personalità poliedrica alla capitale.
Tre sono le lingue che lo caratterizzano: tedesco, francese e lussemburghese.

Inutile dire che tutti parlano anche inglese, senza contare le altre lingue che sentirete: portoghese, russo, spagnolo o italiano, ovviamente!
Sedetevi al bar e ordinate un caffè: scegliete voi in quale lingua preferite farlo.

lussemburgo multilingue

La salutare abitudine di bersi una birra a fine giornata

E’ proprio vero che si rimane vittima di falsi pregiudizi molto facilmente, io per prima.
Chi lo ha detto che qui non c’è nulla da fare? Numerosi i pub in cui si riuniscono giovani e meno giovani dopo l’ufficio, come abitudine consolidata: verso il tardo pomeriggio ci si ritrova intorno a un tavolo, appoggiati a un bancone o sulle panchine fuori dai locali, se il tempo lo permette.
In ogni caso c’è molta vita con la conseguente possibilità di socializzare parecchio. Quartieri come il Grund e il Clausen, veri e propri centri di aggregazione, sono pieni di locali ideali per il dopocena o far baldoria anche in settimana, senza contare che ci sono eventi musicali praticamente ogni sera! Cliccare per credere ->> Eventi per tutti

lussemburgo eventi

(+1) Le ‘bellezze’ di Lussemburgo

Ebbene sì. Solitamente queste cose non si dicono ma mi sono detta, perché no??
Insomma diciamocelo: Lussemburgo è pieno di bonazzi/e.
Nei parchi, per strada e nei locali ho visto molti uomini attraenti e molte belle donne.
Ci sono per tutti i gusti e per tutti i colori. Non vi ho dato un valido motivo in più???

lussemburgo botticelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.