Maliandao, il mercato del tè di Pechino

Scegliere quale dei mercati vedere a Pechino è una tortura.
Nei nove giorni trascorsi in città fare una cernita fra i mercati è stato complicato, quello del tè si deve assolutamente vedere! Leggi cosa ci trovi e come ci arrivi


Scrivo questo post mentre sorseggio tè verde cinese, giuro che non è una bugia.
Sono a Pechino e fra me e me, provo a fare la conta del tempo che ho e di tutto quello che voglio vedere.
I mercati alimentari non si possono eliminare, quelli delle pulci nemmeno, quello delle perle…mmmm… se proprio avanza tempo e quello del tè?
Quello si è guadagnato un posto di pregio nei miei ricordi.

shopping pechino

Come arrivare


Si trova in Maliandao Tea Street. Con la metropolitana prendete la linea 9 e scendete a Liuliqiao East (preferibilmente l’uscita C), dovrete camminare una decina di minuti circa fino alla Via del Tè.


Cosa trovate


Il mercato, devo ammetterlo, manca di atmosfera: quando sono entrata una velata delusione si è impadronita di me.
Non avevo la più pallida idea di cosa avrei trovato ma ero davvero convinta che fosse uno di quegli enormi mercati asiatici all’aperto in cui regna il caos più totale, quelli in cui io sguazzo benissimo. Invece no. C’era addirittura silenzio.
Innanzitutto non ci sono orde di turisti, il mercato è coperto ed è come se fosse un enorme centro commerciale di quattro piani:

nei primi tre piani c’è solo tè e tutto ciò che lo riguarda, all’ultimo piano, vendono videocamere, macchine fotografiche e articoli del genere.

Questo mercato nasce fondamentalmente per la vendita all’ingrosso, sia del tè sfuso, sia degli articoli che celebrano la cultura cinese del tè (piattini, teiere,bollitori etc); i venditori parlano inglese difficilmente quindi si comunica a colpi di calcolatrice o google translater.
Le qualità di tè che trovate vanno dai grandi classici, come il tè verde o il tè oolong, a quelli più pregiati come il tè bianco o il tè nero dian hong: ogni grossista è pronto a farvi degustare quello che volete.

cerimonia tè
Sono tutti forniti di un angolo degustazione allestito per l’occasione, con bollitore, tazze e teiera, alcuni anche con i biscottini. Molto suggestiva è la ritualità che accompagna questo momento, il loro modo di muovere le mani e versare il tè, in un flusso continuo di sapori diversi e sorrisi appena accennati. Oltre al sapore, anche i vostri occhi saranno deliziati, dal packaging: qui ho visto per la prima volta il tè pressato in grandi forme circolari, avvolto in carta fine e delicata con stampe cinesi.

 

tè verde cinese
Personalmente ho degustato un tè bianco e la signora del tè, nonostante non abbia acquistato nulla da lei, è stata molto gentile e disposta a farmene assaggiare diversi. Quel tè nello specifico veniva garantito per cinque anni.
Se avete voglia e tempo riuscirete a trovare anche piccole confezioni singole da regalare a prezzi modici, oltre a una quantità indescrivibile di oggettini o servizi da tè eleganti e di porcellana finissima.

 

tè verde cinese

Noi abbiamo trovato un rivenditore di confezioni di carta di ogni tipo, scatole, scatolette, sacchetti in juta con stampe cinesi e scatoline da riempire con il tè sfuso che vendono a peso: una di queste se ne sta felice nella mia cucina.
Quando uscirete dal negozio potete continuare a fare shopping in Tea Street, qui ci sono centinaia di negozi che rivendono quello che avete visto all’interno, i prezzi ovviamente sono più elevati ma è comunque una gioia per gli occhi!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.